Come trovare l’oro in fiume?

Come trovare l’oro in fiume?

Il pianeta Terra contiene una grande quantità di oro. Si trova nei letti di molti fiumi e altri corsi d’acqua in forma di minuscole particelle, ma soprattutto nelle miniere, con diversi gradi di concentrazione.

Tuttavia, non è sufficiente sapere che l’oro non è poi così raro. La cosa importante è saperlo estrarre. Soprattutto se si è dei principianti.

Trovare il punto giusto

La maggior parte dei corsi d’acqua potrebbe contenere dell’oro, ma nella maggior parte dei casi si tratta di quantità tanto ridotte che non si può nemmeno cercare.

Per evitare di perdere tempo, è importante capire che l’oro si trova principalmente nelle aree montuose. Concentrandosi su massicci più o meno antichi, ci sono più probabilità di scoprire l’oro nei fiumi. Tuttavia, non è sufficiente. È necessario seguire i meandri del fiume e trovare il percorso più breve che la corrente può seguire, ad esempio nella zona interna di un meandro. Dopodiché, quando l’acqua scorre in questo punto, si creano dei disturbi per permettere all’accumulo di oro di uscire dal meandro.

Inoltre, se una o più rocce ostruiscono il flusso d’acqua, le probabilità di trovare l’oro sono ancora maggiori.

Trovare il momento giusto

È più pratico cercare l’oro in un fiume durante l’estate. I fiumi sono più calmi e il livello più basso delle acque rende molto più semplice la ricerca delle particelle d’oro.

Prendere l’equipaggiamento giusto

Dovrai mettere i piedi in acqua! Perciò, dovrai munirti di un buon paio di stivali e di un setaccio grande per separare l’oro dalla sabbia e dal fango. L’oro è 19.3 volte più denso dell’acqua, e le piccole pepite tendono ad accumularsi sul fondale. È necessaria anche una pipetta per risucchiare l’oro.

Infine, dovrai avere pazienza!