GOMITI DI GIOIELLI IN ORO NEGLI EMIRATI

GOMITI DI GIOIELLI IN ORO NEGLI EMIRATI

La domanda di gioielli in oro negli Emirati Arabi Uniti è scesa al livello più basso degli ultimi 20 anni, ha dichiarato il World Gold Council.

Gli acquisti di gioielli in oro sono diminuiti di un ulteriore 2% lo scorso anno, nonostante un aumento della domanda del 16% nel quarto trimestre del 2017. I consumatori si sono affrettati ad acquistare gioielli in oro prima che nel gennaio 2018 entrasse in vigore nel Paese un’imposta sul valore aggiunto del 5%.

Come si spiega un fenomeno del genere? Si dà il caso che gli Emirati Arabi Uniti, insieme all’Arabia Saudita (il più grande esportatore mondiale di petrolio), abbiano registrato negli ultimi anni un significativo calo dei prezzi del greggio. Secondo i dati raccolti dal World Gold Council e dall’agenzia Bloomberg, la domanda pro capite di oro degli Emirati Arabi Uniti è scesa da 8,7 grammi nel 2013 a 4,8 grammi nel 2017, mentre il greggio Brent è sceso da una media di 108,70 dollari al barile a 54,75 dollari.

EYS/ATC