La moneta più antica (o quasi)

La moneta più antica (o quasi)

Quando si pensa all’oro, di solito si immagina uno scrigno pieno di monete con brillanti riflessi gialli, nascosto sotto terra. Ma non tutti possiamo avere la fortuna di trovare un tesoro del genere. Tuttavia, gli archeologi sono riusciti, durante i loro scavi, a trovare tesori il cui valore fisico è stato superato da quello storico.

Una moneta fatta di elettro

Quando si tratta della moneta più antica mai scoperta, bisogna chiedersi come si può definire l’oro di cui è fatta. È una lega? Oro puro? E in che proporzione?

Quando si pensa alla moneta più antica del mondo, gli storici si rivolgono verso la Lidia. Il che non dovrebbe sorprenderti, se pensi che il re più famoso di questo regno, l’attuale Turchia, non era nient’altri che… Creso.

Questo antico regno aveva la fortuna di essere attraversato dal fiume Paktolos, che conteneva l’elettro, una lega naturale di oro e argento.

La moneta più antica del mondo è perciò il risultato della mescolanza dei due metalli.

Risalente al 600 a.C., rappresenta la testa di un leone che affronta un toro.

Una moneta d’oro in Cina

La ricerca della prima moneta d’oro ci porta lontano dal Mediterraneo e verso la Cina, dove è comparsa la prima moneta d’oro. Essa ha una forma del tutto originale: è infatti quadrata. È stata prodotta dallo Stato Chu intorno al 500-600 a.C. Su queste monete sono state trovate delle iscrizioni che indicavano l’unità di valore, chiamata “yuan”… che è anche il nome attuale della moneta cinese. Una stabilità straordinaria!